Cos’è e come si ottiene un mutuo 100

In Italia è sempre più difficile comprare casa  al momento. La situazione economica è resa negativa dalle imposte elevate e da una stretta creditizia che affliggono tutti i settori economici e la vita dei cittadini, rendendo impossibile spesso anche comprare una casetta per chi vuole mettere su famiglia ed ha bisogno di un mutuo per il 100% del valore dell’immobile.

1.La situazione economica

Le banche che, diciamocelo, dopo aver giocato a spericolate operazioni speculative con i loro clienti, hanno deciso di ridurre i crediti, giustificandosi con l’insolvenza di alcuni contraenti. D’altra parte il cosiddetto “credit crunch” cioè la mancata concessione di credito ed anzi la ricerca improvvisa e pressante di riavere tutto dai creditori, ha fatto in modo che le Grandi Banche iniziassero una caccia ai soldi che ha coinvolto anche gli Stati. La crisi economica è iniziata proprio per questo: un misto di speculazioni andate male e l’improvviso ritrarsi del sistema bancario che, cessando la sua funzione di erogare prestiti ha solo chiesto in cambio al Sistema denaro moltiplicato da interessi, sia dai cittadini che dagli Stati.

mutuo 100 percentoQuello che abbiamo davanti oggi sono risultato di tutto ciò, non che sia solo “colpa delle Banche”, Governi miopi e cittadini ciechi hanno le loro responsabilità, ma sono solo i cittadini che ne pagano  realmente le conseguenze in tanti modi, dato che lo Stato aumenta le tasse per pagare i suoi debiti ed allo stesso tempo le banche non concedono mutui per le case o finanziamenti alle imprese. Nello specifico comprare casa è sempre più difficile e soprattutto in Italia, si inizia con il timore di non riuscire ad accedere ad un mutuo e poi con quello che non riusciremo mai a pagare le rate del mutuo e che la casa ci venga tolta. A questi timori si aggiunge il problema che negli ultimi anni le banche hanno concesso mutui che coprivano al massimo il 70 o l’80% del valore dell’immobile, lasciando un 20%, un importo che molti non sanno dove trovare: se già durante anni saranno gravati dalle rate del mutuo non avranno di che mettere da parte i soldi per pagare la tranche del 20%. In questo modo quindi la ricerca di mutui 100, cioè un mutuo che copra il 100% del valore, diventa una necessità per molti italiani alla ricerca di casa, altrimenti solo chi parte già con cospicui risparmi può accedere all’acquisto di un immobile. Per fortuna recentemente con il miglioramento della congiuntura economica internazionale qualche banca torna a concedere il mutuo al 100%. Certo ancora non è una pratica diffusa, non è comune vedere cartelli per strada che indichino una filiale con scritto “qui mutuo 100” eppure il mutuo 100 per cento esiste, ha delle modalità particolari, ma esiste e se chiedete bene in banca, mostrate i requisiti ed accettate lunghe e complesse istruttorie, probabilmente il mutuo 100 per la prima casa sarà vostro.

Rent To Buy Consulting Ancona – Affitto riscatto – Mutuo 100 – www.renttobuyconsulting.it

2.Il mutuo 100 ed i suoi requisiti.

Uno dei requisiti per il mutuo 100 è la stipula di una polizza fideiussoria: la banca può concedere senza polizza solo fino all’80%, quindi il mutuo 100% è vincolato da una assicurazione che coprirà il restante 20% in caso di insolvenza. Ovviamente il premio assicurativo va pagato, quindi questa condizione della polizza fideiussoria, è allo stesso tempo sia una buona notizia che una cattiva per chi cerca un mutuo 100. La buona notizia è che se non riuscite a pagare il 20% del valore del mutuo la banca non si porterà via la casa, la cattiva è che i soldi della polizza la banca dovrà riaverli, quindi o ve li chiederà al momento o li dovrete pagare insieme alle rate del mutuo o in futuro, avendo quindi in sostanza un mutuo più caro.

La polizza non è l’unico requisito per chi chiede un mutuo 100 per la prima casa: bisogna anche dimostrare di avere redditi sufficienti a pagare le rate. C’è da tenere in conto che i mutui 100 durano a lungo, quindi verranno chiesti redditi da lavoro a tempo indeterminato superiori ai 1200 euro o che in famiglia entrambi i coniugi lavorino, verrà indagata a fondo la vostra storia creditizia, se avete già avuto prestiti o finanziamenti e non avete pagato in tempo qualche rata…insomma la strada è lunga ma c’è chi ce l’ha fatta! I mutui 100 sono disponibili con le formule a tasso fisso o variabile, anche se visto che si tratta di mutui che durano molti anni, forse è meglio andare sul sicuro con una rata fissa.

Condividi con gli amici...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on Pinterest

Che cos’è il mutuo 100

Quando si decide di voler comprare una proprietà, ma non si hanno i soldi per affrontare la spesa, solitamente nella società moderna si apre un mutuo. Che cosa significa questo? Semplicemente che si chiede a prestito una somma di denaro (anche ingente)  per poter sopportare la spese che si vuole fare e ci si impegna in ogni caso a restituire tale somma in un tempo determinato che non può essere modificato. Colui che contrae il mutuo è di conseguenza in debito rispetto a colui che si pone come creditore (solitamente una banca).

Il mutuo 100 vuol dire che la banca può coprire il 100% della spesa che colui che contrae il mutuo stesso richiede, solitamente una banca è intenzionata a concedere il 70/75% dell’intera somma, a volte arriva all’80%, ma nell’ultimo periodo storico si sono verificati sempre più di sovente casi nei quali la banca abbia concesso anche il cento per cento del mutuo. Questo perché sempre più persone non hanno fondi per poter iniziare un mutuo che non sia un mutuo 100, infatti avere un capitale iniziale non è certamente semplice e senza capitale fino a poco tempo fà, non era assolutamente possibile iniziare ad aprire un mutuo.

Tutti sanno ormai che comprare una casa è divenuta una cosa sempre più difficoltosa e che generalmente si va incontro al rischio che la casa stessa entri in possesso della banca dopo pochi anni perché non si riesce a stare dietro al pagamento delle rate, a causa del rincaro della vita, degli stipendi sempre più bassi e di varie problematiche che vengono a crearsi. Anche nel caso del mutuo 100 questo problema è sempre dietro l’angolo e non si può evitare il rischio di poter perdere la casa per la quale si sono fatti tanti sacrifici.

Anche se il limite ordinario del mutuo è fissato per legge all’80% ci sono alcuni istituti di credito che possono offrire l’ormai famoso mutuo 100. La completa copertura dell’investimento che un privato può fare per comprarsi un abitazione. Questo rende possibile a sempre più persone di rincorrere il sogno che hanno da una vita. Ovviamente per avere un mutuo di questa tipologia non saranno poche le garanzie che verranno richieste e il contraente dovrà dimostrare di essere in grado in qualche modo di ripagare il debito contratto.

Prima di tutto la banca richiederà una polizza fideiussoria che verrà stipulata all’atto del mutuo, in modo tale da poter coprire tutta la parte eccedente del credito che è stato fissato dalla Banca d’Italia, poi ovviamente una buona garanzia è il fatto di avere un entrata doppia nella famiglia che richiede il mutuo per avere una garanzia ulteriore sulla copertura delle eventuali rate del mutuo 100. Se non ci sarà la polizza fideiussoria non esiste nessun istituto di credito in grado di offrire un mutuo del 100% sull’ammontare della somma richiesta.

Condividi con gli amici...Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on Pinterest